Brioche del buon giorno

Mi è venuto di chiamarle così, perché con queste piccole brioche il giorno non può che aprirsi nel migliore dei modi! Di ricette in giro ce ne sono tante. E le ho sperimentate un po' tutte.

Questa ha il grande vantaggio di non dover richiedere molte ore per la lievitazione, permettendo di togliersi lo sfizio di una buona brioche, soffice e lievitata, con soli 45 minuti di riposo. Si mantengono morbide per un paio di giorni, hanno un gusto appena dolce e sono perfette per essere gustate con un cucchiaio di marmellata. Lo stampo ideale per preparare queste brioche è quello delle pizzette, o anche delle ciambelle.



Ingredienti per 12 brioche

270 g di farina di forza per pane o lievitati (o manitoba)

90 g di burro fuso

130 ml di latte

Una stecca di vaniglia

7 g di lievito di birra secco

Un uovo

40 g di zucchero semolato

Un pizzico di sale

Zucchero a velo per decorare


Procedimento

Scalda il latte in un pentolino, a fuoco basso e senza portare a bollore. Con un coltellino, apri la bacca di vaniglia e raschia tutti i semini. Aggiungili al latte caldo e lascia in infusione per 10 minuti.


Nella ciotola della planetaria, versa la farina miscelata con il lievito, lo zucchero, un pizzico di sale, l’uovo e il latte tiepido. Aziona il gancio e impasta fino a ottenere un composto liscio.


Aggiungi poco alla volta il burro fuso e continua a impastare per 4-5 minuti. Copri con un canovaccio e fai riposare l’impasto per 10 minuti a temperatura ambiente.


Versa l’impasto in un sac a poche e riempi uniformemente lo stampo, precedentemente unto con poco burro o spray anti aderente. Liscia bene la superficie delle brioche e fai riposare nel forno spento per 45 minuti.


Trascorso questo tempo, cuoci le brioche in forno statico già caldo a 180°C per circa 15 minuti.


Estrai le brioche ancora calde dallo stampo e lasciale intiepidire su una gratella per dolci.

Servi le brioche ancora tiepide cosparse con una spolverata di zucchero a velo.