Torta vegana al cacao, ganache al cioccolato e ripieno di crema alla nocciola

Cacao nella base, soffice e spugnosa, cioccolato nella ganache di copertura, e ancora cioccolato nella crema alla nocciola del ripieno. È una torta dal fascino indubbio, intensa, quasi retrò nella sua ricchezza e nel colore, di fatto, tutto giocato sulle sfumature del marrone. Un dolce di sostanza, senza lustrini o pasta di zucchero. L’unico design è quello delle spatolate golose di ganache per la copertura, e degli strati perfettamente alternati di torta, e crema alla nocciola.

Con queste dosi ho preparato una torta bella alta, con tre strati di ripieno, usando 2 stampi di 18 cm di diametro, tagliando poi ognuna delle due torte a metà. In alternativa, si può realizzare una torta più grande (stampo da 22-24 cm), da tagliare in due e farcire con un unico strato di ripieno.



Ingredienti

Per la base (dosi per 2 stampi di 18 cm di diametro)

250 g di farina bianca (grano o farro)

50 g amido di mais

50 g di zucchero a velo

75 g di zucchero di canna

1 cucchiaino di lievito in polvere

1 cucchiaino di caffè in polvere da moka

¼ di cucchiaino di bicarbonato di sodio

250 ml di latte vegetale (più altro se necessario)

125 g di burro vegetale

1 pizzico di sale


Per la ganache

200 g di cioccolato fondente 70% cacao

200 ml di panna vegetale da montare


Per la crema alla nocciola

1/3 di ganache al cioccolato

150 g di crema di nocciole 100% senza zuccheri aggiunti

2 cucchiai rasi di cacao in polvere

2 cucchiai rasi di zucchero a velo

Un cucchiaio di liquore all’arancia o rum


Per decorare

A piacere nocciole, cacao, riccioli di cioccolato fondente


Preparazione della base (giorno 1)

Sciogli in un pentolino il burro a fuoco basso. Mescola in una ciotola tutti gli ingredienti secchi, precedentemente setacciati, poi unisci il latte vegetale e il burro fuso, mescolando con un frustino fino a ottenere una crema liscia e ben amalgamata.


Versa la crema in due stampi a cerniera di 18 cm di diametro, precedentemente imburrati e infarinati, e con il fondo rivestito con un cerchio di carta forno. Scuoti leggermente le tortiere per assestare la massa. Cuoci in forno statico già caldo a 180°C per 20-25 minuti (con uno stampo più grande, continua la cottura per altri 10-15 minuti). Fai la prova dello stuzzicadenti per verificare che l’interno della torta sia asciutto.


Sforna e lascia riposare 10 minuti negli stampi. Estrai le torte staccando delicatamente la cerniera. Disponile su una gratella per dolci capovolte, così da ottenere poi degli strati lisci e senza gobbe, e fai raffreddare completamente.


Preparazione della ganache e farcitura (giorno 2)

Trita finemente il cioccolato e scioglilo a bagnomaria in un pentolino. Appena prima del bollore, sposta dal fuoco e versa sopra la panna, mescolando con una spatola fino a quando è completamente mescolata al cioccolato. Trasferisci la crema in una ciotola e fai raffreddare in frigorifero per un’ora.


Riprendi le torte e con un coltello affilato dividile a metà.

Riprendi la crema al cioccolato dal frigorifero e montala con una frusta elettrica, per ottenere una crema gonfia e leggera. Se la crema fosse troppo dura, puoi aggiungere 2-3 cucchiai di latte vegetale per ammorbidirla prima di montare con le fruste.


In una ciotola pulita, mescola la crema di nocciole con lo zucchero e il cacao. Aggiungi 1/3 della ganache preparata, e amalgama con una spatola per uniformare.


Disponi il primo disco di torta su un piatto da portata. Farcisci con 1/3 di crema alla nocciola, poi ricopri con il secondo disco di torta, continuando con altri due strati di crema e un ultimo disco di torta. Con l’aiuto di una spatola, rivesti completamente la torta con la ganache tenuta da parte.


Fai raffreddare in frigorifero 2 ore prima di servire, decorando a piacere con nocciole, una spolverata di cacao o riccioli di cioccolato fondente. La torta si conserva fino a 5 giorni in un recipiente ben sigillato.