Cantucci ai mirtilli rossi

I classici biscotti di Prato si vestono a festa... con i mirtilli rossi! Sono biscottini sempre buonissimi, facili e veloci da fare. Si conservano a lungo grazie all'ammoniaca e sono anche leggeri perché preparati senza burro. La ricetta che riporto, a parte l'aggiunta dei mirtilli essiccati, è vecchissima di decenni, proviene da un ritaglio di giornale ed è oramai un classico dei biscotti che prepariamo in famiglia.


Ingredienti

300 g di farina

2 uova

200 g di zucchero

150 g di mandorle intere con la buccia

100 g di mirtilli rossi essiccati

1 cucchiaio di semi di anice

3 g di bicarbonato di ammonio per dolci

Poco latte se l’impasto è troppo duro


Procedimento

In una ciotola impasta farina, zucchero, bicarbonato e uova. Aggiungi mandorle e mirtilli, mescolando e aggiungendo eventualmente uno/due cucchiai di latte se l’impasto fosse troppo duro. Dividi l’impasto in cinque parti.


Forma dei panetti lunghi e arrotondati, di circa 3 cm di altezza. Disponili su una teglia rivestita con carta da forno e cuoci a 200° (forno statico) per 15 minuti. Fai raffreddare completamente, quindi taglia i panetti per ottenere dei biscotti di 1/1,5 cm di spessore. Rimetti in forno per qualche minuto a 200°C per la biscottatura.


Fai raffreddare prima di servire. I cantucci si conservano per 2-3 settimane in una scatola di latta ben sigillata.