Ciambellone all'olio




La nonna Vera di latte e burro proprio non voleva saperne. Eppure era una bravissima cuoca, e in tempi in cui lactose free e vegan erano perfetti sconosciuti, riusciva sempre a sostituire i latticini e i grassi animali con valide alternative. Il burro ad esempio, da buona abruzzese, lo rimpiazzava con l'olio (extravergine d'oliva, manco a dirlo) e il latte con l'acqua, come nel caso del classico ciambellone da 'sfama nipoti', immancabile per la merenda.  


Ciambellone all'olio senza burro

Ingredienti per 8 persone 3 uova 250 g di farina 00  2 cucchiai di cacao amaro in polvere 250 g  di zucchero di canna 130 ml di olio di oliva extravergine leggero 130 ml di acqua 1 bustina di lievito per dolci (16 g)

Setaccia in una ciotola la farina con il lievito. Monta nello sbattitore le uova con lo zucchero fino a quando saranno chiare, gonfie e spumose.


Aggiungi a filo l'olio e l'aqua poco per volta, sempre con le fruste  a velocità ridotta. Incorpora poco alla volta la farina al composto di uova,  mescolando con una spatola o un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non lasciare grumi.


Trasferisci metà impasto in un'altra ciotola e aggiungi il cacao setacciato fino ad avere un composto omogeneo.


Olia e infarina (o rivesti con carta da forno) uno stampo a ciambella di 22 cm di diametro.


Versa l'impasto bianco alternato a quello al cacao per creare l'effetto 'marmorizzato' e cuoci in forno statico a 170° C  per 40 minuti.