Composta di mirtilli rossi e mela

Un colore che parla da sé e un sapore leggermente aspro che sa di rosa selvatica e frutti di bosco.

Queste piccole bacche fanno venire in mente le grandi tavolate del Ringraziamento americano, dove fanno bella vista sotto forma di salse per accompagnare il classico tacchino e le altre prelibatezze preparate in occasione di questa sentitissima festività. Si gustano da cotte e qui le ho volute provare in versione dolce per completare una coppa di yogurt greco. Buonissima spalmata sul pane tostato e con le crepes, questa composta dal gusto non troppo dolce si presta ad accompagnare anche i secondi di carne, seguendo le tradizioni di tutti quei paesi nordici dove le salse agrodolci si servono con maiale, ma anche cervo o capriolo, da intingere nel sughetto insieme all’immancabile contorno a base di patate.




Ingredienti

250 g di mirtilli rossi

Una mela grande

2 cucchiai di succo d’agave

Una stecca di cannella

2-3 chiodi di garofano

Cannella in polvere

Un cucchiaio di zucchero di canna

2 cucchiai di liquore a piacere (rum o all’arancia)

Yogurt o gelato alla vaniglia per servire

Procedimento

In una ciotola versa 50 g mirtilli e falli marinare con lo zucchero di canna e il liquore. In un pentolino, metti i rimanenti mirtilli (200 g) e la mela sbucciata e tagliata a cubetti.


Aggiungi la stecca di cannella, i chiodi di garofano e il succo d’agave. Lascia cuocere a fuoco bassissimo per 30 minuti mescolando con un cucchiaio di tanto in tanto, fino a quando la mela e i mirtilli saranno disfatti. Elimina le spezie. Versa il composto in un minipimer e riduci a crema.


Tieni da parte e fai raffreddare. In un padellino, versa i mirtilli marinati con il sughetto che si sarà formato e saltali a fuoco vivace per 2-3 minuti, facendo attenzione a mantenerli intatti.

Per servire, metti nelle ciotole da portata yogurt greco o gelato alla vaniglia e cospargi con la composta di mirtilli e un po’ di mirtilli marinati con il loro sughetto.