Crema di patate viola, arance e bottarga

Sono entrata ufficialmente nel tunnel dei tuberi, diciamo così, “alternativi”… E le patate viola oramai non le lascio più! Dal punto di vista del sapore sono sostanzialmente uguali alle classiche gialle. Ma quel colore, troppo bello e intenso per non essere usato nelle preparazioni dove cerco di mettere anche un po’ di novità, e perché no, allegria. E quindi: dolcezza e cremosità della crema di patate, aspro e dolce insieme dell’arancia, esplosione finale in bocca di sapore e salinità grazie a una generosa, anzi generosissima spolverata di bottarga di tonno.



Ingredienti per 4 persone

350 g di patate viola

2 arance rosse non trattate

700 ml di brodo vegetale o acqua bollente

100 g di bottarga di tonno

Olio evo

Sale affumicato


Procedimento

Pela le patate, tagliale a cubetti e immergile in una ciotola con acqua fredda man mano che le prepari. Scolale e mettile in una casseruola ampia con un filo di olio. Aggiungi un pizzico di sale, mescola e fai insaporire qualche minuto.


Ricopri con il brodo o l’acqua bollente e lascia cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti, fino a quando le patate saranno morbide.


Riduci a crema le verdure con un frullatore a immersione, aggiungendo eventualmente altra acqua calda per ottenere un composto molto morbido e cremoso. Tieni da parte al caldo.


Elimina la pellicina dalla bottarga e tagliala grossolanamente con un coltello. Tienila da parte.

Nel frattempo, pela al vivo le arance, conservando un cucchiaio circa di scorza grattugiata e il succo che si formerà mentre le tagli.


Ricava delle fette sottili, facendo attenzione a mantenerle intatte. Scalda 3 cucchiai di olio in una padella larga, aggiungi le arance e falle cuocere un minuto per lato, spolverando con un pizzico di sale affumicato. Scolale e mettile da parte in un piatto.


Aggiungi nella padella il succo tenuto da parte e fai restringere il fondo per qualche minuto a fiamma vivace.


Disponi la di crema di patate nei piatti, aggiungi in ognuno 2-3 fettina di arancia, qualche goccia del sughetto ristretto, la bottarga e poca scorza di arancia grattugiata. Servi subito.