Crostata vegana alle mele Red Love e amaretti

Diciamocela tutta. Il bello di questa torta sta tutto ma proprio tutto nel colore delle mele Red Love. Una varietà dal colore unico della polpa: un rosso carminio che immediatamente fa pensare a streghe, boschi incantati e frutti proibiti! Anche la base ha il suo perché: preparata con burro di cocco, è molto delicata e ha una consistenza simile alla frolla classica, ma molto più leggera e aromatica grazie anche all’aroma dato dall’aceto di lamponi.



Per la frolla (dose per uno stampo di 22 cm diametro)

200 g di farina di farro bianca

80 g di burro di cocco a temperatura ambiente (consistenza di una pomata)

60 g di zucchero a velo

1 cucchiaio di aceto di lamponi

Un pizzico di sale

Acqua fredda (1/3 di bicchiere circa)

Per il ripieno

3 mele varietà Red Love

40 g di zucchero di canna scuro

5-6 amaretti

Succo di ½ limone

Per accompagnare

Gelato alla vaniglia o panna montata

Procedimento

In una ciotola, mescola la farina con un pizzico di sale e lo zucchero a velo. Aggiungi l’aceto e il burro di cocco, lavorando con la punta delle dita per avere un composto a briciole. Unisci l’acqua poca alla volta e continua a impastare fino a formare una palla. Avvolgi il panetto in pellicola trasparente e fai riposare in frigorifero per un’ora.

Sbuccia le mele e affettale molto sottili. Mettile in una ciotola con metà zucchero e il succo di limone. Riprendi l’impasto dal frigo e stendilo con il matterello tra due fogli di carta forno. Rivesti una teglia con la frolla preparata, poi riempi la base con le fettine di mele e il loro succo.


Cospargi con gli amaretti sbriciolati e lo zucchero rimasto. Cuoci in forno statico a 170°C per 25/30 minuti. Servi la crostata tiepida accompagnando a piacere con gelato alla vaniglia o panna veg montata.