Crostatine vegan di arachidi con crema di banana, cocco e fragole

Tanto belle quanto leggere, con pochi grassi. Praticamente perfette! Queste crostatine sono ideali per le fasi alimentari “low carb” e “low fat” che di solito si attraversano in prossimità dell’estate, o quando semplicemente si ha voglia di uno sfizio senza sensi di colpa! Snack spezza fame, colazione super, o dessert d’effetto per un brunch leggero con le amiche. Basta solo scegliere la scusa adatte per prepararle…



Ingredienti per la frolla

150 g di farina di arachidi

80 g di xylitol (o zucchero di canna grezzo)

2 cucchiai di olio vegetale

2 cucchiai di acqua

1 pizzico di sale


Per la crema e guarnizione

2 banane maturazione media

1 cucchiaino di vaniglia liquida

Succo di ½ limone

25 g di cocco essiccato

2 cucchiai di sciroppo d’agave o miele


In una ciotola, mescola gli ingredienti per la frolla fino a ottenere un composto uniforme. Dai la forma di un panetto e fai riposare in frigo coperto con pellicola per 30 minuti.


Stendi quindi l’impasto a ½ cm di spessore e con questo rivesti degli stampini antiaderenti da mini-muffin, di metallo.

Ritaglia dei quadratini di carta stagnola delle dimensioni adatte da rivestire il fondo delle crostatine.


Pizzica il fondo delle crostatine con i rebbi di una forchetta, adagia sopra un quadratino di stagnola e distribuisci un pochino di legumi secchi per procedere con la cottura “in bianco” della frolla.


Inforna a 190°C per 10 minuti, poi elimina carta stagnola e legumi e continua la cottura per altri 5-6 minuti. Sforna e fai raffreddare le crostatine prima di estrarle delicatamente dagli stampini.


Nel frattempo, prepara la crema.

In una scodella, schiaccia con una forchetta le banane, aggiungendo sciroppo d’agave, succo di limone, vaniglia e cocco grattugiato.


Riempi le crostatine con la crema di banana, completa con una fragole e servi subito.