Galette allo yogurt, con ripieno di ricotta, rape gialle e patate dolci al succo di arancia

Facile dire galette. Perché comunque dici, no si sbaglia! Questa poi prende ispirazione da una ricetta del libro "Flavor" di Ottolenghi - una bibbia, secondo me - da cui trarre innumerevoli idee per cucinare in modo creativo piatti semplici ricchi di aroma e colore. Le ricette originali del libro sono un concentrato di ingredienti molto particolari, soprattutto i condimenti e le spezie usate, sicuramente non facili da trovare. Ma se anche non riuscite a trovare chicche del tipo peperoncini di Aleppo o lime neri essiccati, la sfida e anche il piacere di questo libro è di poter declinare secondo il proprio gusto abbinamenti di ingredienti, salse e condimenti, magari sostituendo quegli ingredienti ostici con altri di nostra più familiare conoscenza. Anche io, per esempio, non amando aglio e cipolla (che invece Ottolenghi mette in quantità a dir poco generosa praticamente ovunque) li ho rimossi, sentendomi più tranquilla ma comunque ispiratissima dai suoi piatti "totali": colorati, universali, dove i vegetali hanno il ruolo da star e stupiscono per la ricchezza di utilizzo.



Ingredienti

Per la base

100 g farina di farro bianca

30 g farina di segale

20 g di farina di mais per polenta

3 cucchiai di olio evo

100 g yogurt greco

Sale


Per il ripieno

125 g di ricotta di mucca

1 patata dolce grande

2 rape gialle

Succo di un’arancia rossa

Un cucchiaio di miele

Sale in fiocchi

Pepe nero

Sale e olio evo

Timo fresco



Procedimento

Per la base, mescola in una ciotola le tre farine con un pizzico di sale. Aggiungi l’olio e lo yogurt, quindi lavora l’impasto prima con una forchetta e poi con le mani, per ottenere una palla morbida e compatta. Rivesti con pellicola e fai riposare in frigo per 30 minuti.


Nel frattempo, pela le verdure e affettale sottili con un coltello o una mandolina. In una ciotola mescola il succo dell’arancia con il miele, un pizzico di sale e un cucchiaio d’olio. Condisci le verdure con qualche cucchiaiata di salsina preparata (tieni da parte un po’ per pennellare la galette). Cuocile le verdure stese in una teglia rivestita con carta forno per 10 minuti a 200°C, fino a quando sono morbide. Lascia intiepidire.


Riprendi l’impasto preparato dal frigo. Stendilo con il matterello su un foglio di carta forno, dando una forma tonda, a ½ cm di spessore. Trasferisci su una teglia.


Spalma ora la base con la ricotta lasciando 1-2 cm liberi dal bordo. Disponi sulla ricotta le fettine di rape e patate gialle, quindi prendi i lembi di pasta e rimboccali sul ripieno, formando appunto la galette. Pennella ora sia i bordi dell’impasto che le verdure con il succo d’arancia rimasto. Spolvera a piacere con una macinata di pepe e cuoci in forno a 200°C per 15-20 minuti.


Lascia intiepidire e servi decorando a piacere con qualche fogliolina di timo.