Maritozzi soffici

In altre parole, un impasto brioche estremamente soffice e leggero preparato con olio di semi e successivamente farcito, come da tradizione, con panna montata. Li ho preparati per la colazione, quindi niente ripieno ma solo marmellata per accompagnamento. Sono stati buonissimi, sia in formato tondo che treccia, tagliata a fette spesse. La ricetta originale (che ho modificato dimezzando lievito e raddoppiando le lievitazioni) è del simpaticissimo e bravissimo Mirco. Trovate la versione originale sul suo blog www.oggicucinamirco.it



Ingredienti

500 g di farina manitoba o per lievitati

½ cubetto di lievito di birra (o l’equivalente di lievito secco)

1 cucchiaino di miele

2 uova

100 g di zucchero

75 ml olio di semi di girasole

125 ml latte

Semi di anice, scorza di limone o vaniglia per aromatizzare

Uovo sbattuto e zucchero per decorare

A piacere: panna montata, cioccolato o crema per farcire

Se usi il lievito di birra fresco, sbriciolalo e mettilo a sciogliere con un po’ di latte tolto dalla dose della ricetta mescolato al cucchiaino di miele. Lascia riposare 15 minuti fino a quando si sarà formata una schiumetta in superficie.

Nella ciotola della planetaria monta le uova con lo zucchero. Unisci il lievito sciolto, poi il latte, l’olio e poco alla volta la farina, alla velocità minima, fino a quando si sarà completamente amalgamata agli altri ingredienti. Aggiungi l’aroma prescelto (io scorza di limone grattata e vaniglia). Trasferisci la massa sul piano di lavoro e fai qualche giro per formare un panetto con i lembi verso il basso. Metti la palla in una ciotola coperta con pellicola e lascia riposare in frigo per tutta la notte (8 ore circa).

La mattina, riprendi l’impasto, che sarà cresciuto poco, dagli una leggera lavorata con le mani per riformare una palla e lascia lievitare sempre in una ciotola coperta con pellicola in un luogo tiepido a circa 30°C (idealmente il forno preriscaldato al minimo per 5 minuti e poi spento) per 3 ore o fino a quando la massa sarà più che raddoppiata di volume.

Riprendi l’impasto, ora forma a piacere dei panini rotondi oppure ovali per la classica forma dei maritozzi.

Disponili ben distanziati su una teglia rivestita con carta forno e pennella sopra e intorno con l’uovo sbattuto (in questo modo la superficie non si secca).

Fai lievitare un’ultima volta sempre in un luogo tiepido (forno spento) per 1 ora.

Dai un’ultima pennellata con l’uovo sbattuto (solo la parte sopra delle brioche) e cospargi con un po’ di zucchero di canna.

Cuoci in forno statico già caldo a 170° per 25-30 minuti, fino a quando la superficie dei maritozzi sarà bella dorata.

Servi i maritozzi a piacere al naturale oppure aperti a metà e farciti con panna, crema o cioccolato.