Mousse di salmone e gelée di melograno al gin

Se per la Vigilia e Natale la tradizione è un obbligo, la cena del 31 invece è una buona occasione per sbizzarrirsi con ricette sfiziose, nuove e divertenti. Melograno e salmone rimangono protagonisti, a cominciare da un antipasto fresco, facile e molto, molto scenografico. Gioco di colori e consistenze, e sapori decisamente festivi da mettere in coppa, sotto forma di mousse e gelatina, per iniziare alla grande un bel menu di Capodanno.


Ingredienti per 2 persone

100 g di robiola

2 cucchiai di crema di latte

120 g di filetto di salmone

120 ml di succo di melograno

30 ml di gin

5 g di gelatina in fogli

Sale e olio evo


Per completare

Chicchi di melograno

Sale nero e sale viola in fiocchi

Basilico viola o menta


Procedimento

Taglia il salmone a cubetti, poi versalo in una padella con un cucchiaio di olio. Cuocilo a fuoco basso per 5 minuti e girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non farlo colorire. Regola di sale e fai raffreddare. Versa il salmone con la robiola e la crema di latte nel bicchiere del cutter e lavora alla massima velocità fino a ottenere una crema liscia.


Versa il composto in due calici da champagne livellando bene e facendo attenzione a non sporcare i bordi. Copri con pellicola e riponi in frigorifero per 2 ore a rassodare.


Per la gelée, ammorbidisci la gelatina in una ciotola con acqua fredda. Quando è morbida scioglila in un pentolino a fiamma bassissima, insieme a 3 cucchiai di succo di melograno. Rimuovi il pentolino dal fuoco e continua a mescolare per raffreddare il composto fino a temperatura ambiente. Uniscilo al resto del succo di melograno mescolato con il gin.


Riprendi i calici dal frigo. Versa il liquido al melograno nei calici lentamente, aiutandoti con un piccolo imbuto o un bricco con il becco per evitare schizzi.


Copri con pellicola trasparente e riponi di nuovo in frigorifero a rassodare per almeno due ore.

Prima di servire, completa con i chicchi di melograno, qualche fiocco di sale nero e viola e una fogliolina di basilico.