Sfogliata con indivia belga, ricotta e speck

Ancora una torta rustica. Perché delle torte rustiche non ci stancheremo mai!

Per la base, pasta sfoglia di farro già pronta. Il ripieno è stato dettato dagli avanzi di frigo (e congelatore): indivia belga stufata rimasta da una ricetta precedente, un sacchetto congelato di cubetti di speck e ricotta di mucca.



Ingredienti

Un rotolo di pasta sfoglia di farro

2 cespi di indivia belga

3 cucchiai di formaggio grattugiato (grana o pecorino)

250 g di ricotta di mucca

50 g di speck tagliato a cubetti o listarelle

Un uovo

Semi di sesamo

Olio evo e sale


Procedimento

Tagliuzza l’indivia e stufala in un tegame per 10 minuti con un filo d’olio e 2-3 cucchiai di acqua. In un padellino senza condimento, fai incroccantire le listarelle di speck.


Mescola in una ciotola la ricotta con il formaggio grattugiato, l’indivia, lo speck e un pizzico di sale. Sbatti l’uovo in una terrina e aggiungine metà al ripieno della sfogliata.


Stendi il composto sulla base di pasta sfoglia, quindi arrotola a mo’ di strudel. Puoi anche chiudere la pasta come fosse una brioche danese, ovvero tagliando tante striscioline ai lati e intrecciandole sopra il ripieno.


Spennella con l’uovo tenuto da parte e cospargi con un po’ di sesamo. Cuoci in forno statico a 200° per i primi 10 minuti, poi a 180° per altri 10-15 minuti, fino a quando la superficie della sfogliata sarà bella dorata.


Fai intiepidire prima di servire.