Soffioni di ricotta con sciroppo all’arancia

Un altro dolce preparato in Abruzzo per le festività di Pasqua, declinato secondo la ricetta di ogni famiglia. Anche per il soffione esistono innumerevoli versioni e piccole differenze nelle dosi dell’impasto e del ripieno, così come nella forma a ciambella o tortine mono porzione. L’unica certezza, però, è il ripieno a base di ricotta e uova, racchiuso in un involucro di pasta sottilissima. Una sorta di versione dolce dei fiadoni rustici, preparata con ingredienti semplici e da una nuvola “soffiata” appunto di ripieno. Per rendere questo dolce ancora più profumato, ho aggiunto una salsina a base di arancia e liquore Aurum. Servito tiepido è ancora più buono!



Ingredienti per 8 soffioni (dose per 8 stampini mono porzione di alluminio)

Per la sfoglia

250 g di farina 00

2 uova

1 cucchiaio di zucchero

3 cucchiai di vino bianco

Scorza grattugiata di ½ arancia bio

Per il ripieno

250 g di ricotta di pecora o mucca

3 uova

3 cucchiai di zucchero

Scorza grattugiata di ½ arancia bio

1 cucchiaino di lievito chimico in polvere

Per la salsa

Il succo e la scorza di una grossa arancia bio

3 cucchiai di zucchero

3 cucchiai di acqua

2 cucchiai di liquore Aurum o altro liquore all’arancia

Procedimento

Nella ciotola della planetaria, sbatti le uova con lo zucchero, poi aggiungi il vino bianco, la scorza grattugiata e infine la farina, lavorando la massa con il gancio a foglia fino a ottenere un impasto sodo e compatto. Forma un panetto e fai riposare in frigorifero avvolta in pellicola trasparente.

Per il ripieno, separa i tuorli dagli albumi e sbatti questi ultimi a neve fermissima con un pizzico di sale. Tieni da parte.


In un’altra ciotola, sbatti i tuorli con lo zucchero fino a ottenere una crema. Aggiungi la ricotta e la scorza di arancia, lavorando delicatamente per amalgamare senza formare grumi. Aggiungi il lievito setacciato, infine gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare la crema.

Ritaglia 8 quadrati di carta da forno di 10 cm di lato per rivestire gli stampini di alluminio.


Riprendi l’impasto dal frigo, stendi la sfoglia prima con il matterello, poi sottilissima con la sfogliatrice (Kenwood n° 7, o comunque al terzultimo spessore). Ricava dalle strisce di pasta dei quadrati di 8 cm di lato.


Disponi i quadrati di pasta sui quadrati di carta da forno, quindi trasferiscili delicatamente negli stampini di alluminio, facendo aderire bene l'impasto sul fondo e sui lati degli stampini, mantenendo le punte di pasta verso l’esterno. Riempi ogni guscio di pasta con qualche cucchiaio di crema, fino al bordo.


Rimbocca ora i lembi di pasta sopra il ripieno, mantenendoli un po’ aperti così da permettere alla crema di gonfiarsi a mo’ di soufflé. Cuoci in forno statico a 180° per 15-18 minuti, fino a quando la pasta sarà leggermente dorata.


Nel frattempo prepara la salsa. In un pentolino scalda lo zucchero con l’acqua, poi al bollore aggiungi il liquore e il succo di arancia filtrato.


Cuoci mescolando a fiamma viva per 2-3 minuti, fino a quando la salsa sarà appena sciropposa. Sforna i soffioni, prelevali dagli stampini aiutandoti con i lembi di carta forno e disponili su una gratella per dolci.


Servili tiepidi accompagnando con qualche cucchiaiata di salsa all’arancia.