Spaghetti al peperone dolce con porcini, gamberi e speck

Questa pasta non avrebbe nulla di speciale, se non fosse per il profondo significato di unione e combinazione incredibile di sapori che si può ottenere da ingredienti molto lontani tra loro. Ma solo fisicamente! Come gli spaghetti al peperone dolce abruzzese del pastifico Masciarelli (pacco infilatomi in valigia da mia mamma. Grazie!!), i gamberi del mar Atlantico (lo so, ma qui in Germania non ho l’Adriatico) e i porcini raccolti (da me!) nei boschi della Baviera. Sì, perché a mezz'ora di macchina dalla città ci sono posti spettacolari dove i porcini crescono in abbondanza e si raccolgono amabilmente. Le mie scorte per l'inverno sono pronte...


Ingredienti per 4 persone

360 g di spaghetti Masciarelli al peperone dolce abruzzese

2-3 porcini freschi

20-25 code di gambero già pulite

80 g di speck a listarelle


Procedimento

Metti a bollire una pentola con abbondante acqua salata per gli spaghetti. Mentre cuoce la pasta, prepara il condimento.


In una casseruola, scalda 4 cucchiai d’olio per 2 minuti con una foglia di alloro, poi aggiungi i porcini tagliati a pezzetti. Fai cuocere a fuoco vivace per 4-5 minuti, quindi versa i funghi e il fondo di cottura in un piatto e tieni al caldo.


Nella stessa casseruola, aggiungi lo speck e fallo saltare a fuoco vivace per qualche minuto, fino a quando diventa bello croccante e il grasso si sarà sciolto. Con un mestolo forato o una pinza, togli lo speck e mettilo da parte in un piattino.


Abbassa il fuoco e aggiungi ora sempre nella stessa casseruola i gamberi. Fai cuocere per 2 minuti, girando delicatamente, fino a quando avranno cambiato colore.


Aggiungi ora nel tegame i funghi, quindi la pasta scolata (tieni da parte un mestolo di acqua di cottura) e metà speck.


Fai insaporire il tutto a fiamma vivace per un minuto, aggiungendo un filo d’olio, poca acqua di cottura e girando delicatamente la pasta nel sughetto per farla insaporire e amalgamare con gli altri ingredienti.


Versa gli spaghetti nei piatti da portata e completa con lo speck croccante tenuto da parte.