Tartellette ai mirtilli rossi

Una frolla aromatizzata al mosto cotto, e un ripieno dal colore che sa di feste Natalizie. I mirtilli rossi hanno un sapore davvero caratteristico, e a differenza degli altri frutti di bosco, devono essere cotti per essere consumati. Sono quindi ideali per preparare salse e marmellate. Nella loro variante gigante, sono i classici cranberries molto diffusi e coltivati in Canada e negli Stati Uniti. Anche in Europa e in Italia cresce una variante dai frutti più piccoli, sempre della stessa famiglia. In entrambi i casi, si tratta di frutti ricchi di pectina e quindi perfetti per essere gustati sotto forma di conserve o gelatina.


Ingredienti

(Dosi per circa 20 stampini di 4 cm di diametro)

Per la frolla

180 g di farina bianca

2 tuorli

50 g di zucchero

25 ml di olio evo

25 ml di mosto cotto (o marsala)

Scorza grattugiata di ½ limone

½ cucchiaino di lievito in polvere


Per il ripieno

100 g di mirtilli rossi o ribes

60 ml di succo di arancia

60 g di zucchero di canna (più altro per cospargere)

Un pizzico di cannella in polvere (facoltativo)


Due cucchiai di latte e zucchero di canna in polvere per decorare


Impasta gli ingredienti per la frolla in una ciotola, poi una volta ottenuto un panetto fai riposare in frigorifero per almeno un’ora.


Nel frattempo prepara il ripieno. In un pentolino metti i mirtilli rossi con il succo di arancia, la cannella se la usi e lo zucchero. Fai cuocere a fuoco basso per 10 minuti, mescolando. All’inizio i frutti inizieranno a scoppiettare, poi poco alla volta si disferanno fino a diventare marmellata. Versa in un contenitore e metti in frigo per raffreddare completamente.


Riprendi la frolla dal frigo e stendila sottile a 2 mm di spessore. Ricava dei cerchi con un coppapasta, dello stesso diametro degli stampini delle tartellette. Imburra e infarina gli stampini (o usa lo spray staccante), poi rivesti ogni stampino con un disco di frolla.


Riempi i gusci con un po’ di composto di mirtilli rossi. Ricava degli altri dischi delle stesse dimensioni, quindi intagliali a piacere con dei piccoli stampini per biscotti. Ricopri le tartellette sia con le formine ricavate (cuori, omini, etc.) che i dischi intagliati.


Spennella con pochissimo latte e spolvera con un pizzico di zucchero di canna. Cuoci in forno ventilato a 180°C per 15 minuti. Fai raffreddare e servi cospargendo a piacere con zucchero di canna a velo.