Tartellette al limone e gelatina di zafferano

Genesi di una ricetta: parti da alcuni ingredienti, e su quelli costruisci una preparazione che abbia un senso e idealmente un buon sapore. Gli ultimi limoni riportati dalla Calabria meritavano di essere usati in modo speciale, per esaltarne al massimo il sapore e profumo. Sono accumulatrice seriale di zafferano, e dato che quello di Navelli non mi bastava, ho approfittato dei miei amici iraniani che hanno pensato bene di regalarmi non una, ma tre varietà diverse riportate direttamente da uno dei loro viaggi. Il risultato è che ora, oltre ad avere un patrimonio in zafferano, posso permettermi il lusso di scegliere persino la grandezza e intensità dei pistilli. E così sono nate queste tartellette, delicate e dal gusto sofisticato: freschissime, estive, un'idea alternativa alla classica crostatina di frutta, con una crema senza uova e latte vegetale.



Ingredienti per 12 tartellette


Per la base

150 g di farina

75 g di burro vegetale

50 g di zucchero semolato

1 cucchiaio di marsala

1 tuorlo

1 pizzico di sale

Legumi secchi per la cottura in bianco


Per la crema al limone e zafferano

200 ml di latte di riso

50 g di zucchero di canna

Scorza grattugiata di 2 limoni

10 g di maizena

Un pizzico di zafferano in polvere


Per la gelatina al limone zafferano

50 ml di succo di limone

1 cucchiaio d’acqua

Un cucchiaio colmo di zucchero a velo

Pistilli di zafferano

1 foglio di gelatina di colla di pesce


Prepara la frolla impastando tutti gli ingredienti in un mixer, fino a ottenere una palla omogenea.


Fai riposare in frigo per 30 minuti. Rivesti poi con la frolla gli stampini per tartellette ovali o rotonde del diametro di 8 cm, precedentemente unti con spray antiaderente.


Ricopri la base con pezzettini di carta forno o stagnola, e versa i legumi secchi, quindi cuoci in forno statico a 190°C per 10-12 minuti.


Sforna e rimuovi le tartellette dagli stampini dopo averle fatte ben raffreddare.


Prepara la crema al limone. Metti sul fuoco il latte di riso (tieni da parte un paio di cucchiai) con lo zucchero, un pizzico di zafferano in polvere e la scorza dei limoni.


Porta a ebollizione e lascia cuocere per 2-3 minuti. Incorpora la maizena precedentemente sciolta nel di latte tenuto da parte, e fai bollire per 1 minuto sempre mescolando. Leva dal fuoco e fai raffreddare completamente.


Nel frattempo, prepara la gelatina. Sciogli la colla di pesce in una tazza con acqua fredda.


In un pentolino, mescola il succo di limone con l’acqua e lo zucchero a velo. Fai scaldare su fiamma bassa e unisci la colla di pesce strizzata e gli stimmi di zafferano.


Sempre mescolando, tieni sul fuoco ancora un paio di minuti, senza far bollire. Leva dal fuoco e fai intiepidire, mescolando di tanto in tanto.


Assembla ora le tartellette: riempi i gusci di frolla con un po' di crema al limone, completando con qualche goccia di gelatina di limone e pistilli di zafferano.


Fai raffreddare in frigorifero un paio d’ore prima di servire.