Torta morbida alle fragole

L’impasto di questo dolce l’ho preso in prestito dalla ricetta (buonissima) della classica torta di crema guarnita con frutta fresca, così come la faceva la mia mamma quando ero piccola, con la dose che la mia nonna paterna le aveva insegnato. Nella mia versione un po’ rivisitata e velocissima, la frutta cuoce direttamente nell’impasto, e la crema può essere servita a piacere a parte. Ho scelto le fragole perché come sapore e consistenza, una volta cotte, si combinano bene con l’impasto ed essendo molto zuccherine non richiedono aggiunta di zucchero. Tagliata a cubetti, diventa una merenda pazzesca per i piccoli di casa e anche per noi un po' cresciutelli, che meritiamo comunque ogni tanto di leccarci le dita!



Ingredienti

2 uova

150 g di farina

120 g di zucchero di canna

1 cucchiaino di vaniglia liquida

1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci

Latte

300 g di fragole


Procedimento

Monta le uova con 100 g di zucchero, un pizzico di sale e la vaniglia fino ad ottenere un impasto gonfio e chiaro.


Aggiungi farina e lievito setacciati, mescolando delicatamente con una spatola. Se l’impasto fosse troppo duro, puoi ammorbidirlo con uno/due cucchiai di latte.


Versa l’impasto in uno stampo da forno rivestito con carta da forno o unto con spray antiaderente.


Taglia le fragole a fettine e disponile sull’impasto, una accanto all’altra. Cospargi con lo zucchero tenuto da parte e cuoci in forno a 180°C per 15/20 minuti.


Fai raffreddare prima di sformare, taglia a quadri e servi con altre fragole fresche e crema pasticcera.