Zuppa di farro, castagne e porcini

Le zuppe. Piatti incredibili per confortare e rassicurare durante l’inverno, benefiche soprattutto in questo periodo dell’anno in cui sentiamo il bisogno di alleggerirci dopo le feste. Mantenendo però un buon livello di nutrienti, e appagamento. Questa zuppa è a base di farro, ma i cereali da poter usare sono tantissimi, come l’orzo o anche il riso integrale. Le castagne mettono dolcezza e donano cremosità, mentre i funghi (a quasi zero impatto calorico) completano il piatto con il loro profumo e consistenza. Benissimo per questa ricetta i funghi misti o porcini surgelati, ma anche i porcini secchi, precedentemente ammorbiditi in acqua calda. Per dimezzare i tempi, perfetta la pentola a pressione.



Ingredienti per 4 persone

250 g di farro

250 g di porcini freschi o surgelati (oppure 40 g di porcini secchi, precedentemente ammorbiditi in acqua calda)

150 g di castagne arrostite oppure lessate già pronte

1 foglia di alloro

1 scalogno piccolo

1,5 l di brodo vegetale

1 spicchio d’aglio

Olio evo

Sale e pepe


Procedimento

Affetta sottilmente lo scalogno e mettilo in un tegame ampio e alto con un filo d’olio e la foglia di alloro.

Sciacqua bene il farro sotto acqua corrente, scolalo e versa anche questo nel tegame. Fai insaporire qualche minuto, quindi aggiungi metà castagne e metà funghi.


Mescola ancora un poco e versa ¾ del brodo caldo, regolando di sale. Copri e porta a ebollizione, poi abbassa la fiamma e prosegui la cottura in base ai tempi indicati sulla confezione del farro (dai 30 ai 50 minuti, i tempi si abbreviano se usi la pentola a pressione).


Aggiungi il brodo tenuto da parte se la zuppa dovesse asciugarsi troppo, fino a quando il farro sarà tenero ma non disfatto e il tutto ben amalgamato.


Qualche minuto prima di servire, salta in una padella con poco olio e lo spicchio d’aglio in camicia i funghi e le castagne tenuti da parte, fino a renderli croccanti.


Versa la zuppa caldissima nei piatti, completa con i funghi e le castagne rosolati, aggiungendo a piacere un filo di olio a crudo.